APPARECCHIO ACUSTICO A CONTATTO CON L’ACQUA?

Una delle ansie più ricorrenti dei portatori di dispositivi uditivi è la paura che il proprio apparecchio acustico possa venire a contatto con l’acqua.

Con questa guida di 4 semplici consigli, voglio tranquillizzare tutte le persone che hanno questa paura, dando le soluzioni qualora questo evento dovesse accadere.

 

  1. Perché l’acqua è nemico dei tuoi dispositivi?
  2. Cosa fare se l’apparecchio acustico entra a contatto con l’acqua?
  3. Nel caso ciò non bastasse?
  4. Invisiben e l’assistenza attiva anche ad Agosto

 

PERCHÉ L’ACQUA È NEMICO DEI TUOI DISPOSITIVI?

L’apparecchio acustico è classificabile come un piccolissimo computer che analizza i suoni e li ripropone all’orecchio, seguendo la programmazione (quindi le direttive) impostata dall’audioprotesista.

Come ogni computer, o meglio, come ogni dispositivo elettronico, è molto suscettibile all’acqua che può arrecare danni ai piccolissimi componenti che lo compongono.

Perciò, risulta fondamentale evitare qualunque tipo di contatto con liquidi di ogni genere.

 

COSA FARE SE L’APPARECCHIO ACUSTICO ENTRA A CONTATTO CON L’ACQUA?

A tal proposito ti consiglio di leggere i miei consigli esposti in questa piccola guida che troverai qui sotto.

 

  1. Asciugare subito con un panno asciutto la parte esterna bagnata del dispositivo;

La maggior parte degli apparecchi, resiste a contatto con l’acqua per alcuni secondi o a piccole profondità grazie a delle tecnologie che impediscono ai liquidi di penetrare all’interno del dispositivo. Tuttavia, è fondamentale agire il prima possibile per evitare danni.

 

  1. Evitare di lasciare asciugare l’apparecchio acustico al sole o con l’asciugacapelli;

E’ assolutamente sconsigliato asciugare un apparecchio acustico entrato in contatto con l’acqua al sole o con il phon. Questo perché, in realtà, il calore rischia di essere più pericoloso dell’acqua stessa.

 

  1. Aprire l’alloggio batteria;

Aprendo l’alloggio pila e togliendo dal tuo dispositivo la batteria, consentirai che – l’acqua eventualmente entrata nel dispositivo – fuoriesca ed evapori più facilmente. Inoltre, togliendo la batteria e interrompendo la corrente del circuito integrato, eviterai di danneggiare il sistema elettronico presente nel dispositivo.

 

  1. Utilizzare scatoline o bicchieri per l’asciugatura;

Esistono in commercio, dei bicchieri con un doppio fondo che permettono di alloggiare una pastiglia deumidificante in grado di raccogliere la gran parte dell’umidità accumulata dal dispositivo acustico, spesso semplicemente a causa del sudore.

 

APPARECCHIO ACUSTICO e ACQUA

 

Questa soluzione permette, nel caso sia presente acqua all’interno del dispositivo, di assorbirla ed evitare danni irreparabili al vostro dispositivo acustico. Anche se questi consigli hanno salvato il tuo dispositivo acustico, ti suggerisco comunque, appena puoi, di far revisionare il tuo apparecchio entrato in contatto con l’acqua.

Se intendi approfondire l’argomento ti consiglio di leggere: “Come evitare la dannosa umidità?”

 

NEL CASO CIÒ NON BASTASSE?

Se nonostante i miei consigli, hai il dubbio che l’apparecchio non funzioni bene, è fondamentale contattare il tuo audioprotesista di riferimento e spiegare l’accaduto.

Invisiben, in questi casi, assiste i suoi pazienti in vacanza e prevede la spedizione di un apparecchio sostitutivo identico a quello in uso direttamente sul posto.

 

INVISIBEN E L’ASSISTENZA ATTIVA ANCHE AD AGOSTO

Colgo l’occasione per informarti che, per qualunque tipo di richiesta di assistenza, riparazione, revisione o per trovare accessori per la cura del tuo apparecchio acustico, Invisiben rimane aperta per tutto il mese di Agosto.

 

Contattaci al nostro numero verde

numero verde

Scopri il centro Invisiben più vicino a te

 

  • Colle Salario – Via Radicofani, 180 e-f – Roma
  • Parioli – Presso Centro Polimedico Parioli – Viale dei Parioli, 81 – Roma
  • Camilluccia – Presso Ottica Gr2 – Via Stresa, 37 – Roma
  • Tiburtina – Via di Pietralata, 226 – Roma
  • La Rustica –   Presso Oftalmica Vitale – Via Aretusa, 51 – Roma
  • Santa Maria delle Mole – Presso Studio Medico Dott.Ferri – Via della Repubblica, 38 – Marino