Come inserire l’apparecchio acustico?

Inserire l’apparecchio acustico all’interno dell’orecchio in modo corretto, permette di ottenere i massimi benefici dal suo utilizzo.

Utilizzare nel modo corretto gli apparecchi acustici, rende infatti sfruttabile di a pieno le potenzialità del vostro apparecchio acustico.

Come inserire l’apparecchio acustico, è le prima cosa che l’utente deve sapere, per godere appieno dei vantaggi ed evitare possibili fastidi, legati ad un errato posizionamento del dispositivo.

Iniziamo dicendo, che ogni apparecchio acustico quando viene applicato, è regolato e configurato secondo le esigenze audiometriche ed anatomiche di ciascun individuo.

Infatti, ricordiamo che ogni orecchio ha la sua singolare foglia percettiva e delle caratteristiche anatomiche differenti.

Al fine di facilitare il riconoscimento viene utilizzato un codice a colori differente per l’orecchio sinistro e destro, vediamo meglio di seguito:

  • il dispositivo sinistro riporta dei riferimenti color blu;
  • il dispositivo destro riporta dei riferimenti colore rosso.

Una volta compreso il codice colore è doveroso spiegare perché vanno posizionati nel modo corretto.

Risulta fondamentale indossare correttamente i dispositivi poiché tutte le regolazioni e le valutazioni fatte in sede di protesizzazione acustica vengono eleborate con una posizione corretta dei dispositivi all’interno dell’orecchio.

Inserire nel modo scorretto l’apparecchio acustico rende inefficace il suo utilizzo e può comportare dolore, fastidi, poca comprensione dei suoni e fastidiosi fischi.

Vediamo adesso come inserire l’apparecchio acustico, tenendo conto della differenza tra Destro (Rosso) e Sinistro (Blu) trattata poco prima.

Esistono 2 tipo di apparecchi che vengono inseriti all’interno dell’orecchio e le modalità per inserirli risulta simili me diverse:

  1. Apparecchi Retroauricolari, cioè quei dispositivi che vengono posizionati dietro l’orecchio;
  2. Apparecchi Endoauricolari, cioè quei dispositivi detti invisibili perché si nascondono alla vista inserendosi totalmente all’interno del condotto uditivo esterno.

 

Vediamo come inserire l’apparecchio retroauricolare:

  1. Portare l’apparecchio acustico all’altezza dell’orecchio;
  2. Appoggiare la parte dell’apparecchio esterno sul padiglione auricolare
  3. Posizionarsi con l’auricolare o la cupolina all’interno del condotto uditivo;
  4. Inserire l’auricolare all’interno del condotto uditivo esterno;
  5. Portare l’apparecchio fino alla sua giusta posizione.

 

Vediamo adesso come inserire l’apparecchio acustico endoauricolare invisibile dall’esterno:

  1. Portare l’apparecchio acustico all’altezza dell’orecchio;
  2. Posizionarsi in parallelo al condotto uditivo con la zona da inserire all’interno dell’orecchio;
  3. Inserire l’apparecchio all’interno del condotto uditivo esterno;
  4. Portare l’apparecchio fino alla sua giusta posizione.

 

Per facilitare l’inserimento suggeriamo di tirare, in modo delicato, il padiglione auricolare dell’orecchio interessato in maniera tale da allineare le strutture cartilaginee dell’orecchio e facilitare l’ingresso dell’apparecchio all’interno del condotto uditivo.

Ricordiamo che l’inserimento dell’apparecchio acustico non è mai una questione di energia e di forza ma è questione di metodo e pratica nell’accompagnare l’apparecchio nella sua naturale posizione all’interno dell’orecchio.

Per una maggiore chiarezza su come inserire l’apparecchio acustico, CLICCA QUI.

Noi di invisiben abbiamo creato questo articolo per tutte le persone che possono trovare difficoltà nell’inserimento dell’apparecchio fino alla sua giusta posizione, anche se in realtà non abbiamo pazienti che utilizzano i nostri dispositivi invisibili con queste problematiche.

I nostri pazienti non incorrono in questo tipo di problema semplicemente perché i nostri apparecchi acustici vengono progettati, ideati, costruiti e personalizzati per l’orecchio del paziente che andrà ad ospitarli.

Questo avviene tramite la rilevazione dell’impronta del condotto uditivo esterno in maniera tale che ogni protesizzazione rispetti i 4 principi da cui invisiben ha avuto origine:

  1. INVISIBILI DALL’ESTERNO;
  2. COSTRUZIONE SU MISURA;
  3. COMFORT GARANTITO;
  4. PRESTAZIONI ECCELLENTI.

Questo perché crediamo fortemente che tutti meritino di godere dell’udito invisibile come al naturale, senza l’ausilio di apparecchi grossi ed ingombranti posizionati sopra le orecchie!

Se vuoi godere anche tu dell’udito invisibile come al naturale Clicca qui e contattaci!

Se hai dubbi riguardo la gestione, la pulizia o la manutenzione giornaliera dei tuoi apparecchi acustici invisibili e vuoi saperne di più Clicca qui oppure Clicca qui e contattaci

Ricorda di seguirci sul nostro canale you tube e su tutti i nostri social!