Diversi tipi di apparecchi acustici

Con questo articolo ho intenzione di far chiarezza sui diversi tipi di apparecchi acustici e soprattutto, indirizzare chi ne avesse bisogno verso una scelta consapevole e mirata.

 

Diversi tipi di apparecchi acustici

In commercio esistono diversi tipi di apparecchi acustici, vediamo i più utilizzati:

  • Behind The Ear “BTE”;
  • Receiver In Canal “Ric”;
  • Endoauricolare;
  • Conduzione Ossea;
  • Apparecchi Semi-Impiantabili.

Ora che conosciamo il nome dei diversi tipi di apparecchi acustici, vediamoli nel dettaglio singolarmente:

 

L’apparecchio acustico BTEbte

L’apparecchio acustico BTE, ovvero “behind the ear” (che tradotto in italiano significa “Dietro l’orecchio”) poggia sul padiglione e viene collegato al condotto tramite un sistema di accoppiamento (composto da tubicino ed un auricolare).

La tipologia BTE rappresenta quindi un apparecchio grande e posizionato completamente all’esterno, fatta eccezione dell’auricolare che viene posto nel condotto uditivo.

 

 

 

L’apparecchio RICRic

L’apparecchio acustico RIC, ovvero “Receiver in canal” (che tradotto in italiano significa “Ricevitore nel Canale”) similmente all’apparecchio visto in precedenza, fa parte degli apparecchi Retroauricolari.

A differenza del BTE, il componente ricevitore viene posto all’interno del condotto uditivo. Questo permette l’uso di cupoline siliconiche che a differenza del BTE eliminano quasi sempre l’auricolare. Pertanto la dimensione del dispositivo acustico sopra l’orecchio si riduce diventando meno vistoso.

Anche in questo caso parliamo di un apparecchio visibile dall’esterno dell’orecchio, fatta eccezione per il ricevitore che si posiziona nell’orecchio del paziente.

Risulta doveroso dire che essendo più piccolo e più mobile rispetto al BTE, molte persone lamentano la loro perdita o la caduta ad esempio quando si usano mascherine, occhiali o caschi protettivi.

 

L’apparecchio Endoauricolare

L’apparecchio Endoauricolare, è un apparecchio acustico che prevede il posizionamento di tutti gli elementi all’interno di un involucro costruito su misura (guscio). Questo permette ai pazienti di non avere nulla di fastidioso e vistoso sopra l’orecchio.

Fanno parte degli endoauricolari, diversi apparecchi che si distinguono a seconda del posizionamento all’interno del condotto uditivo, di questa tipologia fanno parte i dispositivi acustici detti invisibili, poiché si nascondono completamente alla vista.

Esistono differenti tipologie di apparecchi endoauricolari che si diversificano in:

 

  • In the Canal (ITC) itcendoauricolare posto nel canale uditivo ma, costruito in maniera tale da posizionarsi nel padiglione auricolare (nello specifico all’interno della conca);

 

 

 

  • Completely in the Canal cic(CIC) endoauricolare che si posiziona completamente nella parte iniziale del canale uditivo;

 

 

 

 

  • Invisible in Canal iic(IIC) endoauricolare che si va a posizionare in profondità all’interno del condotto uditivo rendendosi completamente invisibile dall’esterno.

 

 

 

 

 

Gli apparecchi acustici a conduzione osseaconduzione ossea

Gli apparecchi acustici a conduzione ossea, sono caratterizzati dalla presenza di un vibratore osseo posto a contatto con la cute, all’altezza della mastoide (dietro l’orecchio).
Solitamente il vibratore viene posto nella parte terminale dell’asta degli occhiali, oppure alle estremità di archetti specifici.
Questo dispositivo trova applicazioni specifiche in caso di deficit trasmissivi o nei casi in cui i pazienti non possono, per vari motivi, utilizzare protesi per via aerea.
La conduzione ossea penalizza molto la traduzione delle frequenze acute, inoltre questi tipo di trasmissione, comporta una stimolazione quasi simultanea di entrambe le coclee, andando ad incidere fortemente sulla localizzazione del suono.

 

Apparecchi acustici semi-impiantabili

L’apparecchio acustico semi-impiantabile, rappresenta comunque un apparecchio a conduzione ossea , tuttavia, viene ancorato alla mastoide tramite un intervento chirurgico.

L’esempio classico è il “Bone Anchored Hearing Aid” (BAHA).
Il dispositivo trova applicazione nelle sordità, principalmente, di tipo trasmissivo.
Il dispositivo impiantabile si compone in 3 parti:

  1. L’ ancoraggio, viene impiantato chirurgicamente nell’osso mastoideo nella porzione retro-auricolare.
  2. L’ accoppiamento, rappresenta un componente che permette il collegamento del circuito all’elemento ancorato alla mastoide.
  3. Unità di captazione e gestione, composto da microfono e processore.

 

 

L’importanza della valutazione uditiva prima della protesizzazione

Abbiamo appena elencato diversi tipi di apparecchi acustici, con lo scopo di identificare e far comprendere nella modalità più semplice per tutti, le differenze tra loro.

Sicuramente, la scelta viene fatta dal paziente, ma non è possibile trascurare il consiglio dello specialista audioprotesista che ha il compito di indirizzare e proporre la soluzione più adatta alla risoluzione delle problematiche della persona.

Parlando da audioprotesista, che tra i primi ha sposato il progetto invisiben, cioè quello di restituire alle persone l’udito invisibile tramite dispositivi che si nascondono alla vista, noto con gioia che un numero sempre più numeroso di pazienti, è felice del lavoro che svolgiamo ogni singolo giorno.

Tutto ciò è evidente dalle recensioni positive che costantemente ci rilasciano le persone e questo ci permette di essere  l’azienda meglio recensita d’italia.

 

Vedi tutte le Testimonianze

 

Quale Apparecchio Acustico scegliere?

Le persone che portano già l’apparecchio tradizionale sopra le orecchie e che si rivolgono ad Invisiben per riavere l’udito invisibile come al naturale, raccontano sempre delle loro precedenti esperienze.

In particolare ci raccontano i loro disagi nel portare apparecchi acustici tradizionali sopra le orecchie.

Scopri di più su quale apparecchio acustico scegliere e trasforma la tua vita

 

 

Scopri il Centro invisiben più vicino

I nostri centri:

  • Colle Salario – Via Radicofani, 180 e-f – Roma
  • Parioli – Presso Centro Polimedico Parioli – Viale dei Parioli, 81 – Roma
  • Camilluccia – Presso Ottica Gr2 – Via Stresa, 37 – Roma
  • Tiburtina – Presso Regus – Piazza Carlo Magno 21 – Roma
  • La Rustica –   Presso Oftalmica Vitale – Via Aretusa, 51 – Roma
  • Eur –   Presso Ottica Pavese – Via Oscar Sinigaglia 12 – Roma
  • Santa Maria delle Mole – Presso Studio Medico Dott.Ferri – Viale della Repubblica, 38 – Marino
  • Viterbo – Presso Viterbo Medica – Via Monte Cervino, 115 – Viterbo

 

Inserisci il tuo indirizzo e trova il Centro Invisiben più vicino a casa Tua