I filtrini degli apparecchi acustici

I filtrini degli apparecchi acustici o meglio i filtri paracerume sono fondamentale delle retine poste I filtrini degli apparecchi acusticidavanti all’altoparlante ed hanno il compito di proteggere i componenti elettronici dell’apparecchio acustico dal cerume e da altri agenti esterni.

Il filtro tende ad accumulare sporcizia nel corso del tempo fino ad occludersi completamente impedendo il corretto funzionamento dell’apparecchio.

Quando ciò accade il filtro va semplicemente sostituito con uno nuovo, fortunatamente è semplice e ti bastano veramente pochi secondi per sostituirle.

 

Il mio apparecchio acustico ha il filtro paracerume?

Esistono diversi tipi di apparecchi acustici e non tutti utilizzano il paracerume, di seguito ti propongo una breve guida degli apparecchi che utilizzano il filtro paracerume.

 

  • BTE

L’apparecchio Bte (Behing th Erar) è un apparecchio retroauricolare che solitamente non utilizza il filtro paracerume, in quanto l’altoparlante non è a contatto con il cerume.

 

 

  • RIC

L’apparecchio Ric (Receiver in Canal) è un apparecchio retroauricolare che utilizza il filtro paracerume, in quanto l’altoparlante è posizionato nel condotto uditivo e quindi a contatto con il cerume.

 

  • ENDOAURICOLARE

L’apparecchio Endoauricolare è un apparecchio che si posiziona totalmente all’interno dell’orecchio e quindi a contatto con il cerume pertanto, utilizza il filtro paracerume.

 

 

  • CONDUZIONE OSSEA

L’apparecchio a conduzione Ossea è un apparecchio che si posiziona completamente dietro all’orecchio, in particolare aderisce alla mastoide, e non utilizza il filtro paracerume in quanto non si posiziona all’interno del condotto uditivo

 

Quale filtro paracerume va bene per il mio apparecchio acustico?

Ogni apparecchio acustico utilizza uno specifico filtro paracerume di differente diametro; questo dipende dal costruttore del dispositivo che, spesso, predilige l’uso dei suoi stessi filtri paracerume, quindi è fondamentale utilizzare componenti appropriati senza improvvisare.

Quindi ogni apparecchio acustico monta un differente filtro paracerume; contattaci e saremo felici di aiutarti nella ricerca del giusto filtro per il tuo apparecchio acustico.

 

Non riesco a trovare il filtrini per il mio apparecchio acustico, cosa posso fare?

Spesso gli audioprotesisti nel momento dell’applicazione dei dispositivi acustici consegnano una scatolina di paracerume, in maniera tale che il paziente possa liberamente sostituirli.

Nel caso ti trovassi senza filtri paracerumi di scorta o non sai dove reperirli ti invito a contattarci; infatti Invisiben, grazie all’esperienza dei nostri specialisti e la collaborazione plurimarche è in grado di assisterti al meglio e prendersi cura di tutti i tipi di apparecchi acustici in commercio.

numero verde

Posso sostituire il filtro paracerume da solo?

Il paziente può sostituire anche da solo il paracerume; la sostituzione del filtro infatti non è una procedura che può arrecare danni all’apparecchio acustico, anzi fa parte delle azioni per prendersi cura del proprio dispositivo al meglio anche se sarebbe meglio farlo correttamente.

Ti consiglio la lettura dei nostri 7 Consigli per la cura del tuo apparecchio acustico.

Se hai dubbi o vuoi scoprire come sostituire da solo il filtro paracerume, guarda il nostro video che spiega la procedura corretta per sostituirli.

I filtrini degli apparecchi acustici

Ogni quanto va sostituito il filtro paracerume?

Per concludere rispondo ad una domanda spesso volta dalle persone che indossano apparecchi acustici, “Ogni quanto va sostituito il filtro paracerume?”.

Non esiste una risposta identica per tutti; infatti la sostituzione del paracerume dipende da quanto tempo impiega per riempirsi, ciò dipende appunto dal nostro singolo orecchio e dalla produzione di cerume dello stesso, che è differente da persona a persona.