OTITE

Leggi questo articolo che Invisiben dedica all’Otite.

  1. Che cos’è?
  2. Sintomi
  3. Cause e Classificazione
  4. Cure e Terapie

 

Che cos’è?

Con il termine “Otite” si intende un’infiammazione a carico dell’orecchio derivante o da un’infezione o da un trauma.

A seconda della zona interessata, l’Otite si distingue in due tipologie:

  • O. Esterna= in questo caso, la zona interessata è l’orecchio esterno (cioè Padiglione Auricolare e condotto uditivo esterno) ;
  • O. Media= la zona interessata è l’orecchio Medio (cioè la cassa del timpano);

Un’ulteriore classificazione, deriva dal tipo di agente patogeno che causa l’infezione. Quest’ultimo può essere:

  • Virale (quando l’infezione è a carico di un virus)
  • Micotico (quando l’infezione è a carico di un fungo)
  • Batterico (quando l’infezione è a carico di un batterio)

Sintomi

L’ Otite porta a con sé diversi sintomi, quali:

  • Dolore Auricolare
  • Gonfiore nella zona interessata
  • Insorgenza di ipoacusia di natura trasmissiva
  • Sensazione di ovattamento e chiusura Auricolare
  • Otorrea e conseguente sensazione di umidità nell’orecchio.
  • Presenza di febbre
  • Rossore e sensazione di Calore nella zona interessata

Per identificarne la causa scatenante l’otite, bisogna necessariamente affidarsi allo specialista che, nella maggior arte dei casi, con una semplice otoscopia, è già in grado di comprendere l’agente patogeno o la problematica scatenante.

 

Cause dell’ Otite e Classificazione

Le cause scatenanti l’otite, possono essere differenti a seconda del tipo di infezione, che può essere:

  • Batterica (O. Batterica)
  • Micotica (O. Micotica)
  • Virale (O. Virale)
  • Catarrale (O. Media)
  • legata ad un Trauma

L’otite viene, quindi, definita:

  1. Batterica: è un’infezione batterica che colpisce il condotto uditivo esterno, comportando rigonfiamento e dolore nella zona interessata. A tal proposito, i batteri più comuni sono lo Staphylococcus aureusEscherichia coli;
  2. Micotica: anche l’infezione micotica, come l’infezione batterica, provoca gonfiore e dolore al condotto uditivo esterno. Essa è causata dall’ Aspergillus nigero dalla Candida albicans;
  3. Virale: tale infezione comporta dolore e rigonfiamento con presenza di bolle o escoriazioni cutanee al padiglione auricolare o sulle pareti del condotto uditivo o della membrana timpanica.
  4. Media: definita “infezione catarrale” comporta un accumulo di catarro all’interno della cassa timpanica, dando luogo ad una proliferazione di batteri. L’infezione catarrale media comporta anche l’insorgenza di dolore, sensazione di ovattamento ed un’ipoacusia di natura trasmissiva;
  5. Se la causa risulta essere Traumatica, come, ad esempio,una perforazione timpanica o una lesione al condotto uditivo esterno, l’infezione avrà origine batterica, virale o micotica.

Cure e Terapie dell’Otite

La terapia per la cura dell’otite, varia in base alla causa scatenante. Infatti, verranno somministrati antibiotici in caso di infezione Batterica, antivirali nel caso la causa sia di natura virale e anti-micotici nel caso in cui l’infezione sia di natura Micotica.

In tutti i casi, esiste la possibilità di somministrazione di antidolorifici o cortisonici per alleviare dolore e gonfiore.

In tutti i casi è importante tenere asciutto ed arieggiato l’orecchio.