Carissimo Maurizio ho sentito il desiderio di scriverti per ringraziarti e farti conoscere quali sensazioni meravigliose sto provando ora dopo aver indossato in prova i tuoi nuovissimi e confortevolissimi apparecchi acustici CHE NON SI VEDONO. Dopo quasi 19 anni di stimatissima amicizia posso senz’altro affermare, che il tuo impegno verso le persone, che come me hanno purtroppo problemi anche gravi di udito, è sempre stato costante e attento soprattutto agli stati d’animo, alle paure, agli interrogativi, al grande vuoto che circonda chi non vive più condizione di normalità. Per te è sempre stato importante soprattutto il nostro benessere, il non farci sentire soli e soprattutto, non farci sentire disperati cercando sempre di tranquillizzarci, di convincerci che avremmo trovato una soluzione a tutto, che avremmo potuto sempre migliorare, e che in ogni caso non ci avresti mai abbandonato. Ti sei messo a nostra disposizione per qualsiasi problema dovessimo affrontare. Fino a quando hai addirittura deciso che il nostro benessere doveva diventare il fulcro della tua attività di lavoro. Non doveva essere un lavoro nel senso generalmente inteso ma un lavoro mirato, teso a raggiungimento di obiettivi che riguardavano ognuno di noi, per migliorare la nostra condizione, per farci sentire sempre meglio. E come se tu fossi caricato di tutte le nostre problematiche e avessi assolutamente deciso che dovevi risolverle per vedere sui volti di ognuno di noi un sorriso di compiacimento, una serenità, che non ci accompagnava più da tempo. Ecco Maurizio dopo aver provato i tuoi apparecchi acustici, posso garantirti che questo successo che ti eri prefissato lo hai raggiunto. E tutti noi ti ringraziamo profondamente. Io ti ringrazio profondamente per avermi regalato l’emozione grandissima di aver potuto vedere, capire in ogni singola sfumatura della voce film, documentari, musica, e quanto altro alla televisione senza l’uso dei sottotitoli, che rappresentavano finora per me l’unico mezzo per la comprensione delle parole. Dopo VENTISEI ANNI che vedevo soltanto trasmissioni sottotitolate, ora ho finalmente il grande piacere di SCEGLIERE LA TRASMISSIONE che desidero non perché è sottotitolata  ma perché mi sfizia così, perché è un film che desideravo guardare da tanto tempo, perché mi capita sotto il telecomando un programma qualsiasi e li resto, comprendendo ogni parola in modo nitido, chiaro, STRAORDINARIAMENTE PULITO. Lo stesso con la musica… con il telefono…con la gente che ho intorno… Questa sensazione di grande felicità per essere rientrata a far parte della normalità non ha prezzo, mi sento di nuovo una persona che fa parte di un tutto, non sono più tagliata fuori. Riesco a sentire quello che dice mio marito che sta in un’altra stanza. ( Incredibile per me, che se non guardavo le persone mentre parlavano non mettevo a fuoco i loro discorsi!) È una condizione davvero esaltante. E SOLO GRAZIE A TE. Alla tua caparbia volontà di trovare a tutti costi qualcosa di unico, di diverso, di non accontentarti della buona qualità, ma di cercare e riuscire a trovare il TOP per me.

Per noi tutti “sordini” che siamo qui a dirti un IMMENSO GRAZIE

 

PROVA LA SOLUZIONE GRATIS